Seleziona una pagina

Tra le varie sagre presenti in Italia, non poteva di certo mancare la Sagra del Gorgonzola, l’evento gratuito che si tiene nel mese di ottobre a Vizzolo Predabissi. Un appuntamento che intende diventare annuale e che regala, oltre ad un assaggio di diversi piatti elaborati a base del formaggio in questione, anche un momento di convivialità e di divertimento. In altre parole: è quasi un must, un po’ come i mercatini di Natale di Vienna, che sanno affascinarti fin dal primo sguardo.

Sagra del Gorgonzola: alla scoperta del “formaggio con la muffa”

Bisogna ammetterlo: il gorgonzola o piace o non piace, esattamente come New York, che o ami o odi. Non ci sono vie di mezzo, e non c’è verso di far cambiare idea. Questo formaggio, che si presenta in diverse forme – a pasta dura, cremoso, piccante o dolce – prende il nome dalla città omonima lombarda, che vede la sua comparsa a tavola verso il 1600. Altre fonti, come spesso accade, sembrano attestarne la presenza già nell’870, ma alla Sagra del Gorgonzola poco importa sapere l’anno: lì sicuramente, nei menù non manca!

Curiosa però è la leggenda legata alla nascita del gorgonzola: pare che un mandriano, mentre era in viaggio, si trovò costretto a unire nello stesso recipiente due cagliate di latte in giorni diversi. Non potendole lavorare correttamente, non avendo a disposizione gli strumenti necessari, dopo qualche giorno notò che il formaggio aveva delle venature verdastre: per via del contatto con l’aria, infatti, si stava formando la muffa.

Sagra del Gorgonzola: un menù tutto da provare

Una delle ragioni per cui è stata ideata la Sagra del Gorgonzola– promotori dell’evento il comune di Vizzolo e il tour operator Club Magellano – è quella di valorizzare questo prodotto che, dopo essersi diffuso velocemente prima in tutta Italia, poi nel resto del mondo, ha ottenuto la denominazione DOP.

I menù che si possono assaggiare durante la kermesse hanno come protagonista il formaggio, dall’antipasto ai dolci, passando a primi abbinati a zucca, pasta e gnocchi, e sfiziosità da gustare con le marmellate. Delizie per il palato che vengono accompagnate dal buon vino rosso –  vista la stagione  -, birra e bibite per i bambini.

sagra del gorgonzola - abbinamentiE per chi volesse mangiare a casa, tranquillo, o in compagnia di amici, c’è la possibilità di richiedere il take away, contattando direttamente gli organizzatori sul sito. Se invece si decide di trascorrere una serata fuori, basta prenotare i tavoli, in modo da evitare le lunghe attese. Prenoti, arrivi, ti siedi, mangi. Sono 2.000 i posti al coperto, quindi non ci sono scuse se piove: il gorgonzola è al riparo!

Sagra del Gorgonzola: orari

Alla Sagra del Gorgonzola il tendone apre alle 18 il venerdì, mentre il sabato e la domenica a mezzogiorno, offrendo anche la possibilità di pranzare oltre che di cenare.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.